mercoledì, gennaio 04, 2012

Tesseramento e primarie, istruzioni per l’uso.



E’ giusto che gli appartenenti ad un partito siano tesserati e che tra questi siano selezionati i dirigenti del partito stesso a due condizioni:

1) che ogni città possa avere un numero di tesserati non inferiore percentualmente al numero dei voti riportati alle ultime elezioni politiche per evitare la formazione dei “pacchetti di tessere” che sono e restano solo carta e non invece soggetti politici;

2) per le elezioni di partito non dovrebbe essere difficile far venir fuori una classe dirigente effettiva e una fasulla “guidata” dai cosiddetti pacchetti di tessere;

Per quanto attiene invece alle elezioni non di partito diciamo, non potendo imporre la norma anche agli altri partiti, bisogna creare un meccanismo di “primarie” che però sia lontano, distinto e distante dalle cosiddette primarie della sinistra, che come tutti sanno e sicuramente ricorderanno ha portato a votare da parte dei vari Vendola e Bassolino per esempio stranieri, ed in alcuni casi addirittura anche avversari politici, pur di “fare numero”. Ad esempio si potrebbe, lontano dalle elezioni naturalmente, creare elenchi di iscritti e non iscritti al partito che sia registrato e noto.

Insomma, un poco come il sistema americano: rendere noto il proprio orientamento politico non dovrebbe creare problemi in un Paese civile che vuole una classe dirigente che non si comporti come i “girasoli”. Per dare forza a questa impostazione bisognerebbe poi nelle leggi dello Stato inserire una norma che impedisca che il candidato eletto non possa “saltare” da un partito all’altro. Forza Italia prima e il Popolo delle Libertà poi, hanno raggiunto ottimi risultati proprio perchè ori dagli schemi dei pacchetti di tessere e dei poteri interni: chi vota Pdl vota indipendentemente dalla tessera e dalla partecipazione al Congresso o alle primarie. Quello che, secondo me, vogliono gli elettori è una classe dirigente figlia e progenie di Berlusconi, non asservita e non asservibile, non condizionabile dai giochi di Palazzo.

Quello che servirebbe è un violento ricambio, anche dall'alto delle gerarchie territoriali, ossia un colpo di spugna su tutti gli attuali dirigente e avanti le seconde e terze file, molte donne, molti giovani, anche tra chi, fino ad ora, ha fatto solo militanza. Si, violento perchè in un modo o nell'altro i "Signori delle Tessere" riescono sempre a esserci e ad emergere, o al massimo a far emergere amici parenti conoscenti e delfini vari....i quali altro non fanno che ubbidire ai comandi, alle indicazioni che il cosiddetto “capobastone” ingiunge e ingiungerà loro successivamente.

Sarebbe bello avere un Segretario che non conti le tessere e non cerchi alleanze coi "traditori", ma faccia di tutto per mandare Monti da dove è venuto, chiedere l'impeachement di Napolitano e l'uscita dall'euro, alzi la voce insomma, e che porti il partito a nuove ed immediate elezioni ripristinando una vera democrazia parlamentare....così non ci sarebbe bisogno di tessere e si vincerebbe ancora.

Lodi ha battezzato il Primo Congresso del Popolo della Libertà d’Italia, e le cose sono andate esattamente come si prevedeva...i soliti nomi, le solite facce e zero spaccato per militanti nuovi arrivati, giovani e donne.

Chi non ha potuto ricandidarsi a causa di alcuni impedimenti e/o incompatibilità voluti da Alfano ha agevolmente aggirato l'ostacolo candidando un suo fido (ma tanto a scegliere, decidere per se e per tutti gli iscritti e non sarà sempre chi non ha potuto ricandidarsi perché già ampiamente collocato...).

E voi cosa credete accadrà a Milano? Nessuno si fa sentire eppure in questo momento sarebbe importante far vedere che si riparano gli errori, che si dà spazio alle donne, ai giovani, ai militanti che hanno la passione, quella vera…


Saluti azzurri

4 commenti:

dariod10 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
dariod10 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
GIUSEPPE SAGLIOCCO ha detto...

CIAO DARIO, CERTO CHE MI RICORDO DI TE, COME STAI? Hai davvero ragione, è brutto rilegegre dopo tanto tempo ancora certe cose...provvedo a cancellare, anche se non so se poi automaticamente si cancellerà dal web....beh, proviamoci! Un caro saluto e a presto ;)

dariod10 ha detto...

grazie tutto bene!spero che per te sia lo stesso!
ero certo della tua disponibilità..ora speriamo bene!!!!ciao e grazie di nuovo