sabato, ottobre 04, 2008

Federalismo fiscale... Una riforma storica

Ieri il governo ha definitivamente licenziato il testo della legge che istituisce il federalismo fiscale...
Il ministro Giulio Tremonti ha spiegato con chiarezza che su questa riforma ''c'e' un consenso generale che si raccoglie nelle istituzioni più elevate del paese, nei governi locali, nelle forze politiche e nelle sedi che rappresentano la società civile''...E' una riforma dovuta per attuare la Costituzione vigente, è una riforma necessaria per permettere alle istituzioni nazionali e locali di funzionare meglio e ai cittadini di controllare chi governa, a ogni livello...
E' una riforma fortemente voluta dalla Lega ma che è patrimonio di tutta la coalizione.
Una riforma che non penalizza le regioni del Sud ma che rappresenta per il Meridione una grande occasione di riscossa e di rinascita, come ha detto il ministro Fitto... Noi, ovviamente seguiremo il cammino di questa riforma, che è storica perchè una volta a regime permetterà ai cittadini di avere maggiore controllo sulla qualità della spesa e obbligherà le istituzioni a una maggiore efficienza e trasparenza...Saluti azzurri

6 commenti:

Antonio Gabriele Fucilone ha detto...

Caro Sagliocco.

Sono concorde con te!
Il federalismo fiscale è il primo passo verso un serio ammodernamento del Paese.
Questo va accompagnato anche da un "federalismo dei poteri", con un aumento delle responsabilità per le Regioni.
Saluti Azzurri.

Antonio Gabriele Fucilone ha detto...

Caro Sagliocco.

Vorrei dire qualcosa per quello che riguarda il federalismo e le politiche verso gli immigrati.
Come credo anche tu sappia, i Comuni spendono molti soldi, per quello che riguarda gli immigrati!
Questa è una spesa che incide MOLTO sul bilancio comunale.
Gli immigrati sono "protetti" dai sindacati (come la CGIL) e dagli stessi impiegati comunali che li istruiscono sulle norme e sulle leggi.
Io credo che anche lo Stato debba fare in modo che si limitino queste situazioni e fare in modo che se un Comune vorrà essere generoso e continuare con le politiche assistenzialiste di "manica larga" verso gli immigrati potrà farlo ma A SUE SPESE!
E' logico che poi DOVRA' ASSUMERSI LE SUE RESPONSABILITA' VERSO I CITTADINI!
Il federalismo è anche RESPONSABILITA'!
Giusto giovedì scorso, durante la riunione del centrodestra di Roncoferraro (presso la "Sala G. Di Capi nella frazione di Barbasso) feci notare questo ed esposi questa situazione.
Qualcuno mi contestò!
Poi scoprii che quel qualcuno è tra quelli che "proteggono" gli immigrati!
A questa persona vorrei fare notare che il tema degli immmigrati sarà determinante per l' esito delle elezioni amministrative che si terranno l' anno prossimo!
Qui a Roncoferraro, c'è una gran fetta di elettorato di centrosinistra che è deluso dall' attuale amministrazione e che non ne può più della "manica larga" verso gli immigrati, che spesso spediscono i soldi nei loro Paesi d' origine!
Se noi riusciamo a fare un programma alternativo vinceremo a mani basse altrimenti prenderemo una batosta perché non solo non riusciremo ad acquisire i voti degli elettori del centrosinistra che sono delusi ma PERDEREMO ANCHE MOLTI DEI VOTI DEI NOSTRI STESSI ELETTORI!
A questo "signore" vorrei ricordare questo.
Cordiali saluti.

GIUSEPPE SAGLIOCCO ha detto...

Ciao gabriele...sono assolutamente STRA D'ACCORDO CON TE!!!!
Responsabilità.....Un abbraccio

Anonimo ha detto...

E quando mai fucilone non è d'accordo?
Questo blog sembra fatto solo per i commenti di questo fanciullino!!

Antonio Gabiele Fucilone ha detto...

Caro Sagliocco.

A sostegno di quanto detto ieri, ritengo giusto dire che con il federalismo, gli enti locali dovranno tagliare molte consulenze inutili e mettere mano sulle aziende municipalizzate, che oggi sono delle "piccole IRI" che hanno il monopolio su beni come l' acqua e il gas.
Possiamo dire che il federalismo sia anche una vera e propria liberalizzazione.
Cordiali saluti.

Antonio Gabriele Fucilone ha detto...

Caro Sagliocco.

A quel "signore" che si trincera dietro l' anonimato per offendere gli altri vorrei dire che se questo blog fosse per com' è stato descritto da egli, ossia "fatto solo per i commenti di questo fanciullino", quella persona ivi non avrebbe spazio!
Al contrario, io dico che il tuo blog è libero e fatto nel rispetto di tutti!
Continua così!
Cordiali saluti.